· 

RSPP: chi è e di cosa si occupa

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (art. 32 del D.Lgs. 81/2008) è colui che ha le capacità e i requisiti per prevenire e proteggere i lavoratori dai rischi professionali.

Il D.Lgs. 81/2008 (art.2 comma 1 lettera I) definisce l' RSPP come "l'insieme delle persone, sistemi e mezzi esterni o interni all'azienda finalizzati all'attività di prevenzione e protezione dai rischi professionali per i lavoratori".

 

Può essere interno all'azienda, un professionista esterno o il datore di lavoro (solo in alcuni casi).

L' RSPP valuta tutti i fattori di rischio che sono presenti all'interno di una realtà aziendale pianificando un programma volto a migliorare e garantire la sicurezza dei lavoratori.

E' necessario il Documento di valutazione dei rischi (basso, medio o alto a seconda del tipo di azienda) e viene realizzato dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione con la collaborazione di alcune figure interne (rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, medico competente e datore di lavoro).

Insieme al medico competente e al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, l' RSPP partecipa alla riunione periodica che viene indetta annualmente dal datore di lavoro.

 

L' RSPP, insieme al datore di lavoro, è responsabile di ciascun infortunio verificatosi successivamente alla consulenza data in modo errata.

Scrivi commento

Commenti: 0